ESTERNI - Cibo e vino che devi provare a Villa di Tirano

È una ridente località immersa nelle zone verdi della provincia di Sondrio quella di Villa di Tirano, un comune piccolo, ma accogliente che offre ai suoi visitatori una vasta gamma di attività culturali, escursioni in montagna, feste tradizionali e una cucina tipica da leccarsi i baffi. In effetti non si può dire di conoscere veramente un luogo se non si ha assaggiato almeno una volta uno dei suoi manicaretti caratteristici o un bicchiere di buon vino di produzione locale.

Tra le pietanze che non possono mancare in tavola ci sono sicuramente la polenta taragna, il brasato, la tagliata di cervo, il risotto bitto e bresaola, la supa de can e gli spaghetti tre formaggi. Piatti robusti ed appetitosi che sono frutto di quelle attività legate alla terra, alla produzione casearia e alla cacciagione. Data la vastità di terre verdi, boschi, pascoli e spazi dedicati all’agricoltura e all’allevamento, la tipologia dei prodotti offerti da Villa di Tirano si incentra principalmente su carni, salumi, formaggi, paste fatte a mano e verdura.

Per i più ghiotti ricordiamo anche che il dolce tipico di questa zona è certamente la bisciola, una specie di pasta morbida farcita, simile al famoso panettone, capace di deliziare le papille gustative sia di grandi che di piccini. Il tutto innaffiato da vini DOCG come il celeberrimo Sforzato di Valtellina e il saporito Valtellina Superiore. 14 sono in totale i vini di punta di Sondrio e provincia, tutti dal gusto intenso e che fanno da ottimo accompagnamento per le leccornie della tradizione casereccia.

Venite a scoprire le bellezze naturalistiche e culturali di Villa di Tirano e non ne rimarrete affatto delusi!Tour guidati e gite fuoriporta dovranno sempre essere accompagnati dall’assaggio di qualche prelibatezza locale, che vi faccia scoprire quelle antiche tradizioni culinarie legate a questi territori e alla loro gente.